Caricamento Eventi

LUISA ALBERT – La forma della luce

Maggio 30 @ 18:00 - Luglio 14 @ 12:30

La Galleria d’Arte Pirra rimarrà chiusa da sabato 22 a lunedì 24 giugno 2024.

“Dedicare una mostra alla luce è ovvio quanto inevitabile. Omaggiare la luce è il compito di ogni pittore.” Come emerge dalle parole dell’artista, la personale di Luisa Albert, che la Galleria Pirra ha nuovamente il piacere di ospitare, è, dunque, un tributo alla luce e alle sue immense possibilità. Torinese, allieva di Ottavio Mazzonis, le opere di Albert rivelano il gusto per la tradizione, assimilata, rielaborata e trasferita nel presente attraverso un suggestivo linguaggio figurativo. La luce è l’elemento fondamentale per la creazione di un dipinto, rende possibile la percezione tridimensionale di oggetti e ambienti, attribuisce qualità alle superfici, crea atmosfere e, addirittura, suoni o silenzi attraverso le dominanti cromatiche. La capacità di leggere la luce, darle forma, capirne le peculiarità e interpretarne le potenzialità è un fattore fondamentale per l’artista, che, lungi dall’imitare la fotografia – il tessuto pittorico delle sue tele, infatti, è ben visibile all’occhio – mira a sedurre l’osservatore restituendogli immagini autentiche, la cui purezza si accompagna a un intenso realismo immaginifico, e, in tal senso, anche i titoli delle opere si rivelano eloquenti. Albert confida: “Parallelamente alla luce, i colori e la musica mi accompagnano sempre mentre lavoro. I colori sono visibili, mentre la musica spero sia altrettanto percettibile nelle composizioni e nelle atmosfere dei quadri. Pausa, oggetto, pausa, pausa sono per me le note appoggiate alla tela.”

Carichi di intimità, quasi di raccoglimento, sono gli interni domestici dall’atmosfera densa e sospesa, intrisi di vita nonostante la presenza umana non sia visibile, ma solo intuibile; salotti accoglienti in cui luce e ombra comunicano sapientemente, ambienti che, silenziosamente, raccontano storie, come, ad esempio, nell’opera Silenziosa luna. Le nature morte, invece, sono armoniose e raffinate composizioni dal perfetto equilibrio, esemplare, tra le tante, And Still; in esse tutto è bilanciato, tutto è essenziale, nulla è superfluo: gli oggetti, le luci, i colori, gli spazi, come su un palco, vanno in scena, evidenziando l’abilità dell’artista – impeccabile interprete di un gioco magistrale di contrappunti – nel coniugare la franchezza esecutiva con un raffinato talento espressivo.

Dettagli

Inizio:
Maggio 30 @ 18:00
Fine:
Luglio 14 @ 12:30