SERGEY CHEKHONIN

Studio per figura - SERGEY CHEKHONIN
Studio per figura (Sergey Chekhonin)

Sergey Vasilievich CHEKHONIN (1878 - 1936)

Grafico, ceramista, pittore, scenografo, illustratore. Dopo aver studiato disegno e pittura a San Pietroburgo, dove è allievo anche di Repin, si appassiona alla ceramica e inizia la sua carriera proprio in quell’ambito, lavorando nel laboratorio creativo di Mamontov Abramtsevoe e partecipando alla decorazione di molte grandi strutture dell'inizio del XX secolo, come l’Hotel Metropol di Mosca. Dal 1905 si dedica anche alla grafica, collaborando prima come vignettista in alcune riviste satiriche e poi lavorando come illustratore di libri. Chekhonin, appartenente alla generazione più giovane del movimento di orientamento cosmopolita Mir Iskusstva, con il suo estro e la grande padronanza tecnica ha dato un contributo fondamentale all'evoluzione grafica dell'editoria sovietica. Vulcanico e versatile, tra il 1914 e il 1917 dirige la scuola di smalto di Rostov, un laboratorio di mobili a Efremov, si cimenta come costumista teatrale e, dopo la rivoluzione, ricopre il ruolo di direttore artistico della Fabbrica di Porcellana di Stato, diventando il padre della “ceramica di propaganda”, elevata a tendenza artistica grazie al suo talento. Aperto al rinnovamento delle arti attraverso le esperienze europee, in particolare l'Art Nouveau e il Simbolismo, e le sperimentazioni delle nascenti Avanguardie russe, si mette al servizio della neonata Repubblica Federativa, per la quale realizza la bandiera utilizzata dal 1918 al 1937, francobolli e banconote. È inoltre l’ideatore di un modo completamente originale di stampa multicolore su tessuto.
Questa attività febbrile lo porta a viaggiare moltissimo per partecipare a esposizioni artistiche in tutta Europa, tra cui la XIV Biennale Internazionale delle Arti di Venezia nel 1924, negli Stati Uniti e in Giappone. Proprio in occasione di una mostra a Parigi nel 1928, Chekhonin decide di non rientrare più in patria, probabilmente a causa dell’avverso nuovo clima politico.

MUSEI

Mosca, Museo di Stato della Ceramica Kuskovo
Pskov, Museo di Stato di Arte e Storia
Londra, British Museum
New York, Museum Cooper Hewitt
New York, Museum of Modern Art
New York, The Metropolitan Museum of art
Chicago, Smart Museum of Art