MAESTRI POST-IMPRESSIONISTI RUSSI

Lunedì 07 Settembre 2015

Opere, dal secondo dopoguerra a oggi, di pittori russi che aderiscono alla solida impostazione accademica, riallacciandosi direttamente alla tradizione francese della pittura en plein air impressionista e post-impressionista, filtrata attraverso la propria cultura e l’esperienza individuale. Si tratta per lo più di una generazione di artisti nati tra gli anni Venti e Trenta, attivi in un periodo storico che aveva praticamente cancellato i rapporti con l’Occidente, instaurando una continuità pittorica, un ponte temporale tra l’epoca pre-rivoluzionaria e la contemporaneità. Tra i principali esponenti delle scuole di Mosca e San Pietroburgo, una sorta di “riserva protetta” di pittura figurativa, ricordiamo Aleksej e Sergej Tkacev, Boris Lavrenko, Dmitrij Kosmin, Georgij Moroz, Gleb Savinov, Olga Bogaevskaja, Maya Kopitzeva, Nikolaj Latyshenko. Ciascuno di essi è interprete di paesaggi, ritratti e scene di vita quotidiana profondamente legati alle atmosfere della propria terra, escludendo volutamente tematiche di tipo politico.

Selezione di alcune opere attualmente in mostra

Uova al padellino - MAESTRI POST-IMPRESSIONISTI RUSSI
Uova al padellino (M-492)
Interno con chitarra - MAESTRI POST-IMPRESSIONISTI RUSSI
Interno con chitarra (SG-235)
Traghettatore - MAESTRI POST-IMPRESSIONISTI RUSSI
Traghettatore (L-121)
Vicino al fiume (Ucraina) - MAESTRI POST-IMPRESSIONISTI RUSSI
Vicino al fiume (Ucraina) (M-195)
Fiori sulla finestra - MAESTRI POST-IMPRESSIONISTI RUSSI
Fiori sulla finestra (KOP-67)
Sera sul fiume Oka - MAESTRI POST-IMPRESSIONISTI RUSSI
Sera sul fiume Oka (K-93)
Paesaggio - MAESTRI POST-IMPRESSIONISTI RUSSI
Paesaggio (B-31)