LUIGI ROCCATI

Senza titolo - LUIGI ROCCATI
Senza titolo (ROC)

Luigi ROCCATI (Chieri, 1906 – 1967)

Animato sin da giovanissimo da intense passioni (pittura, archeologia, botanica), Roccati scopre la sua vocazione artistica frequentando Angelico Pistarino, un padre Domenicano che aveva anche esposto alle Biennali veneziane. Insieme, i due dipingono e discutono di arte. Debutta a Chieri nel 1944 con una personale a Palazzo Balbiano. Negli anni successivi il pittore chierese partecipa a numerose rassegne torinesi, ma il suo vero debutto risale al 1951, quando allestisce la sua prima personale alla galleria “La Bussola” di Torino e un’altra nel 1956 è allestita al Circolo degli Artisti, sempre a Torino.
È poi presente a tutte le maggiori iniziative artistiche, quali Promotrice, Quadriennali romane, la Verritrè milanese, e al 1960 risale la personale alla Galleria del Piemonte Artistico e Culturale.
Continuerà intensa la sua attività espositiva fino alla sua morte nel 1967.