HENRI LEBASQUE

Portrait de jeune - HENRI LEBASQUE
Portrait de jeune (Lebasque)

Henri LEBASQUE (Champigné 1865 – Le Cannet 1937)

Pittore francese di scuola post-impressionista, s’iscrive all'Académie Colarossi di Parigi nel 1886. Collabora con Ferdinand Humbert agli affreschi del Panthéon dal 1888. Nel 1893, sotto l'influenza di Maximilien Luce, Paul Signac e Pissarro, si avvicina al puntinismo e sperimenta nuove vie espressive. Nei primi anni del Novecento si lascia ispirare dal fauvismo, con i suoi colori puri e le sue forme semplici. Artista poliedrico, realizza anche decorazioni e arredi per teatri e ambienti parigini.
È vicino a molti artisti della sua epoca, come Matisse, Rouault, Dufy, Valtat, Manguin, con i quali si confronta costantemente. Alla fine degli anni Venti si stabilisce nel sud della Francia, dove frequenta assiduamente, tra gli altri, Pierre Bonnard. Questa scelta influenza decisamente i suoi dipinti: la sua tavolozza di colori diventa più luminosa e l’evidente vitalità atmosferica in cui i suoi soggetti sono immersi fanno sì che i critici inizino a chiamarlo il "pittore della gioia e della luce".

MUSEI
Caen, Musée des Beaux-Arts
Versailles, Musée Lambinet
Saint-Tropez, Musée de l'Annonciade
Lione, Musée des Beaux-Arts
Montpellier, Musée Fabre
Aix-les-Bains, Musée Faure